domenica 30 marzo 2014

BANCHE - PAGAMENTO DI ASSEGNO FALSIFICATO - RESPONSABILITA' DELLA BANCA - VALUTAZIONE SECONDO IL CRITERIO DELL'ACCORDO BANCHIERE


BANCHE - PAGAMENTO DI ASSEGNO FALSIFICATO - RESPONSABILITA' DELLA BANCA - VALUTAZIONE SECONDO IL CRITERIO DELL'ACCORDO BANCHIERE
La Terza Sezione Civile ha affermato che, nel caso di pagamento di un assegno bancario falsificato, l’eventuale responsabilità della banca trattaria va valutata secondo il criterio di diligenza dell’accorto banchiere, al fine di verificare quali esami o strumenti consentissero di riscontrare tale falsificazione.
 
Testo Completo:Sentenza 20 marzo 2014, n. 6513 (Terza Sezione Civile, Presidente G. M. Berruti, Relatore E. Vincenti)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione