venerdì 14 novembre 2008

GIUDIZIO – DIRETTISSIMO – APPELLO – RIQUALIFICAZIONE DEL FATTO – CONSEGUENZE - ATTRIBUZIONE DEL TRIBUNALE IN COMPOSIZIONE COLLEGIALE

La riqualificazione del fatto in sede di giudizio di appello, che faccia sì che il reato rientri nelle attribuzioni del tribunale in composizione collegiale e comporti l’obbligo di svolgimento dell’udienza preliminare, impone la restituzione degli atti al pubblico ministero pur quando il giudizio di primo grado si sia svolto nelle forme del rito direttissimo.

Testo Completo:
Sentenza n. 38521 del 23 settembre 2008 - depositata il 10 ottobre 2008(Sezione Seconda Penale, Presidente G. M. Cosentino, Relatore P. Zappia)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione