venerdì 14 novembre 2008

COSA GIUDICATA – “NE BIS IN IDEM”– IMPUTAZIONE ALTERNATIVA – ASSOLUZIONE DA UN REATO – PROSECUZIONE PER L’ALTRO – LEGITTIMITÀ

L’irrevocabilità dell’assoluzione per insussistenza del fatto da una delle imputazioni contestate in via alternativa sullo stesso fatto non impedisce la prosecuzione del giudizio sull’altra imputazione, perché l’effetto preclusivo del giudicato si esplica in riguardo all’eventualità di una nuova sottoposizione a procedimento penale per il medesimo fatto e non attiene al caso in cui l’unico procedimento sia stato avviato contestualmente per entrambe le imputazioni.

Testo Completo:
Sentenza n. 35070 del 25 giugno 2008 - depositata il 10 settembre 2008(Sezione Seconda Penale, Presidente A. S. Rizzo, Relatore G. Casucci)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione