domenica 30 marzo 2014

VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA - ACCERTAMENTO DEL TASSO ALCOOLEMICO - PRELIEVO EMATICO - LEGITTIMITA' - CONDIZIONI - RIFIUTO - CONSEGUENZE

VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA - ACCERTAMENTO DEL TASSO ALCOOLEMICO - PRELIEVO EMATICO - LEGITTIMITA' - CONDIZIONI - RIFIUTO - CONSEGUENZE
Gli accertamenti del tasso alcoolemico effettuati dalle strutture sanitarie a norma dell’art. 186, comma 5, del codice della strada includono l’esame ematico; il trasgressore, che deve essere informato della finalità penale dell’esame e della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia, può rifiutare di sottoporsi al prelievo, incorrendo, tuttavia, nelle sanzioni di cui all’art. 186, comma 7.
 
Testo Completo:Ordinanza 24 febbraio 2014, n. 4405
(Sezione Sesta Civile-2, Presidente U. Goldoni, Relatore P. D’Ascola)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione