sabato 29 marzo 2014

STUPEFACENTI – IN GENERE – PREPARAZIONE GALENICA ANTI-FAME CONTENENTE SOSTANZE AD EFFETTO PSICOTROPO – PRESCRIZIONE DA PARTE DI MEDICO – REATO DI CUI ALL’ART. 73 COMMA 1 D.P.R. N. 309 DEL 1990 - INTEGRAZIONE – SUSSISTENZA.

STUPEFACENTI – IN GENERE – PREPARAZIONE GALENICA ANTI-FAME CONTENENTE SOSTANZE AD EFFETTO PSICOTROPO – PRESCRIZIONE DA PARTE DI MEDICO – REATO DI CUI ALL’ART. 73 COMMA 1 D.P.R. N. 309 DEL 1990 - INTEGRAZIONE – SUSSISTENZA.
La Terza Sezione della Corte di cassazione ha annullato la sentenza di assoluzione di un medico accusato di aver prescritto, fatto preparare e venduto preparati galenici anti-fame a base di similamfetamine (dietilpropione e clorazepato), rinviando alla corte di merito per la verifica della concreta integrazione del reato di cui all’art. 73 comma 1 d.P.R. n. 309 del 1990, in ragione della indiscutibile natura di sostanze psicotrope dei suddetti preparati.
 
Testo Completo:
(Sezione Terza Penale, Presidente S. F. Mannino, Relatore S. Gazzara)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione