domenica 30 marzo 2014

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - ENTI LOCALI - ART. 23 DEL D.L. N. 66 DEL 1989 - CONTRATTI DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE CONDIZIONATI AL FINANZIAMENTO DELL'OPERA - APPLICABILITA' - CONTRASTO - RIMESSIONE ALLE S.U.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - ENTI LOCALI - ART. 23 DEL D.L. N. 66 DEL 1989 - CONTRATTI DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE CONDIZIONATI AL FINANZIAMENTO DELL'OPERA - APPLICABILITA' - CONTRASTO - RIMESSIONE ALLE S.U.
La Prima Sezione Civile della Corte ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione della causa alle Sezioni Unite in relazione al contrasto determinatosi con riferimento all’applicabilità, o meno, dell’art. 23, co. 2 e 3, d.l. n. 66 del 1989 – che subordina l’effettuazione di qualsiasi spesa alla sussistenza di una delibera autorizzativa e alla registrazione del relativo impegno contabile sul competente bilancio di previsione – ai contratti di prestazione d’opera professionale stipulati dagli enti pubblici territoriali nei quali il pagamento del compenso dovuto dal professionista sia condizionato al finanziamento dell’opera la cui progettazione costituisce oggetto dell’incarico conferito.
 
Testo Completo:Ordinanza Interlocutoria n. 6123 del 17 marzo 2014
(Sezione Prima Civile, Presidente G. Salmè - Relatore G. Mercolino)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione