domenica 30 marzo 2014

IMPUGNAZIONI - RICORSO PER CASSAZIONE – INAMMISSIBILITA’ – VIOLAZIONE DELL’ART. 6 DELLA CEDU – RILEVABILITA’ DI UFFICIO – ESCLUSIONE – FATTISPECIE

IMPUGNAZIONI - RICORSO PER CASSAZIONE – INAMMISSIBILITA’ – VIOLAZIONE DELL’ART. 6 DELLA CEDU – RILEVABILITA’ DI UFFICIO – ESCLUSIONE – FATTISPECIE
La Corte ha affermato che l’inammissibilità del ricorso per cassazione per manifesta infondatezza dei motivi preclude la possibilità di rilevare e dichiarare di ufficio anche la violazione dell’art. 6 della CEDU. (Fattispecie in cui il giudice di appello aveva riformato la sentenza di assoluzione di primo grado sulla base di un diverso apprezzamento delle dichiarazioni verbalizzate di un testimone, senza procedere alla rinnovazione dell’esame orale).
 
Testo Completo:Sentenza n. 13233 del 25 febbraio 2014 - depositata il 21 marzo 2014
(Sezione Seconda Penale, Presidente A. Esposito, Relatore G. Rago)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione