domenica 19 gennaio 2014

TRIBUTI - NUOVI INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE EX ART. 8 DELLA L. N. 388 DEL 2000 -

TRIBUTI - NUOVI INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE EX ART. 8 DELLA L. N. 388 DEL 2000 -
CREDITO DI IMPOSTA - CUMULABILITA' CON ALTRI BENEFICI AFFERENTI I MEDESIMI BENI CHE FRUISCONO DI QUEL CREDITO - AMMISSIBILITA' - ESCLUSIONE - REGOLA "DE MINIMIS" - INAPPLICABILITA'
In tema di nuovi investimenti in aree svantaggiate ex art. 8 della legge 23 dicembre 2000, la Suprema Corte ha stabilito che il credito di imposta ivi disciplinato non è cumulabile con altri benefici afferenti i medesimi beni che fruiscono di detto credito, escludendo, altresì, l’applicabilità, in tal caso, della regola “de minimis”.
 
Testo Completo:Sentenza 9 gennaio 2014, n. 200
(Sezione Quinta Civile - Tributaria, Presidente A. Cappabianca, Estensore R. Crucitti)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione