giovedì 11 luglio 2013

LAVORO - LAVORO SUBORDINATO - DISCRIMINAZIONI BASATE SUL SESSO - RIMEDI GIUDIZIALI - ONERE PROBATORIO ATTENUATO

LAVORO - LAVORO SUBORDINATO - DISCRIMINAZIONI BASATE SUL SESSO - RIMEDI GIUDIZIALI - ONERE PROBATORIO ATTENUATO
La Sezione lavoro ha affermato il principio secondo cui, in tema di tutela contro le discriminazioni di genere, l’art. 40 del Codice delle pari opportunità, di cui al d.lgs. 11 aprile 2006, n. 198, prevede un alleggerimento dell’onere della prova in favore della parte ricorrente, tenuta solo a fornire elementi di fatto idonei a fondare, in termini precisi e concordanti, anche se non gravi, la presunzione dell'esistenza dei comportamenti discriminatori lamentati.
 
Testo Completo:Sentenza 5 giugno 2013, n. 14206
(Sezione Lavoro, Presidente G. Vidiri, Relatore C. Marotta)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione