sabato 23 marzo 2013

PROVE - CONSULENTE TECNICO - COMPENSI - COMPETENZA DEL P.M.

PROVE - CONSULENTE TECNICO - COMPENSI - COMPETENZA DEL P.M.
Con tre identiche decisioni emesse nella stessa udienza, la Prima sezione penale della Corte, ritenuto sussistente il conflitto negativo di competenza tra procura e tribunale, ha affermato che sulla liquidazione dei compensi al consulente tecnico nominato dal P.M. debba provvedere quest’ultimo, considerato che l’art. 168 d.P.R. n. 115 del 2002 - secondo il quale la competenza a provvedere sulla liquidazione delle spettanze agli ausiliari del magistrato spetta al magistrato che procede - non ha implicitamente abrogato il combinato disposto tra l’art. 73 disp. att. cod. proc. pen. e l’art. 232 cod. proc. pen., da cui si desume che la liquidazione compete a chi ha disposto l’accertamento tecnico, e che in materia non possono applicarsi analogicamente le norme sulla liquidazione ai custodi.

Sentenza n. 46673 del 10 ottobre 2012 - depositata il 3 dicembre 2012(Sezione Prima Penale, Presidente P. Bardovagni, Relatore M. Boni)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione