sabato 23 marzo 2013

IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO – DIRITTO ALL’EQUA RIPARAZIONE – SPETTANZA ALLA PARTE RIMASTA CONTUMACE NEL GIUDIZIO PRESUPPOSTO – ESCLUSIONE

IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO – DIRITTO ALL’EQUA RIPARAZIONE – SPETTANZA ALLA PARTE RIMASTA CONTUMACE NEL GIUDIZIO PRESUPPOSTO – ESCLUSIONE
Non ha diritto all’equa riparazione del danno da irragionevole durata del processo, ai sensi dell’art. 2 della legge n. 89 del 2001, la parte rimasta contumace nel giudizio presupposto.
Testo Completo:

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione