sabato 5 aprile 2014

TRIBUTI - IVA - ATTO DI ASSEGNAZIONE DI AREA, UBICATA IN ZONA INDUSTRIALE, PRECEDENTEMENTE ACQUISITA DA UN COMUNE A SEGUITO DI PROCEDURA ESPROPRIATIVA CONCLUSASI CON ACCORDO BONARIO DI VENDITA

TRIBUTI - IVA - ATTO DI ASSEGNAZIONE DI AREA, UBICATA IN ZONA INDUSTRIALE, PRECEDENTEMENTE ACQUISITA DA UN COMUNE A SEGUITO DI PROCEDURA ESPROPRIATIVA CONCLUSASI CON ACCORDO BONARIO DI VENDITA
- ASSOGGETTABILITA' ALLA SUDDETTA IMPOSTA - ESCLUSIONE - FONDAMENTO
L’atto di assegnazione di un’area, ubicata in zona industriale (PIP), precedentemente acquistata dal Comune a seguito di procedura espropriativa conclusasi con un accordo bonario di vendita, non è assoggettabile ad IVA, trattandosi comunque di atto posto in essere da un ente pubblico al fine istituzionale della realizzazione della suddetta zona, e, quindi, di imperio e al di fuori di qualsiasi attività di impresa.
 
Testo Completo:Sentenza 28 marzo 2014, n. 7339
(Sezione Tributaria, Presidente  A. Merone, Estensore  E. Bruschetta)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione