mercoledì 5 febbraio 2014

ESTRADIZIONE PER L’ESTERO - REATO POLITICO – NOZIONE – FATTISPECIE

ESTRADIZIONE PER L’ESTERO - REATO POLITICO – NOZIONE – FATTISPECIE
La Corte ha affermato che, in tema di estradizione per l’estero, la nozione di reato politico si riferisce a quelle condotte che, in ragione degli interessi giuridici lesi, espongono l’estradando, se consegnato, al concreto pericolo di essere sottoposto nello Stato richiedente ad un processo penale non equo o alla esecuzione di una pena discriminatoria o ispirata da iniziative persecutorie. (Fattispecie in cui la Corte ha escluso il divieto di estradizione con riferimento a reati in materia di armi asseritamente commessi al fine di tutelarsi contro eventuali iniziative di appartenenti ad altri gruppi etnici all’interno di uno Stato democratico).
 
Testo Completo:Sentenza n. 5089  del 23 gennaio 2014 - depositata il 31 gennaio 2014
(Sezione Sesta Penale, Presidente G. De Roberto, Relatore E. Aprile)


Documenti:

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione