sabato 23 marzo 2013

TRIBUTI - SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE - DECLARATORIA DI CONTRASTO DI NORMA IMPOSITIVA COL DIRITTO COMUNITARIO - DIRITTO AL RIMBORSO - TERMINE DI DECORRENZA - RIMESSIONE ALLE S.U.

TRIBUTI - SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE - DECLARATORIA DI CONTRASTO DI NORMA IMPOSITIVA COL DIRITTO COMUNITARIO - DIRITTO AL RIMBORSO - TERMINE DI DECORRENZA - RIMESSIONE ALLE S.U.
La Sezione VI-5 ha rimesso gli atti al Primo Presidente con riguardo alla questione della decorrenza del termine per l’esercizio del diritto al rimborso di somme versate in applicazione di una norma impositiva, dichiarata in contrasto con il diritto comunitario da una sentenza della Corte di giustizia europea, termine che decorre, secondo alcune pronunce, dalla data di pagamento del tributo e, secondo altre, dalla data della decisione della Corte europea che ha dichiarato l’illegittimità comunitaria della norma interna.
Testo Completo: Ordinanza interlocutoria n. 959 del 16 gennaio 2013(Sezione Sesta-5 Civile, Presidente M. Cicala, Relatore A. Cosentino)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione