lunedì 17 dicembre 2012

ESECUZIONE FORZATA - IPOTECA REGOLATA DAL REGIME DEL CREDITO FONDIARIO ANTERIORE AL D.LGS. N. 385 DEL 1993 - ATTI DI DISPOSIZIONE DEL BENE IMMOBILE PIGNORATO - OPPONIBILITA' AGLI AGGIUDICATARI - CRITERI

ESECUZIONE FORZATA - IPOTECA REGOLATA DAL REGIME DEL CREDITO FONDIARIO ANTERIORE AL D.LGS. N. 385 DEL 1993 - ATTI DI DISPOSIZIONE DEL BENE IMMOBILE PIGNORATO - OPPONIBILITA' AGLI AGGIUDICATARI - CRITERI
Nel regime del credito fondiario anteriore all’entrata in vigore del d.lgs. n. 385 del 1993, sono inopponibili agli aggiudicatari gli atti di disposizione del bene immobile pignorato, trascritti anteriormente al pignoramento, ma successivamente all’iscrizione dell’ipoteca regolata dalla disciplina del credito fondiario, anche se il creditore fondiario agisca a tutela del suo credito mediante intervento in una procedura espropriativa su detti beni iniziata in base a crediti non fondiari.
Testo Completo: Sentenza n. 19761 del 13 novembre 2012
(Sezione Terza Civile, Presidente F. Trifone, Relatore F. De Stefano)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione