domenica 11 settembre 2011

RIFIUTI - DELITTO DI TRASPORTO DI RIFIUTI PERICOLOSI SENZA IL FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI O CON INDICAZIONE NEL FORMULARIO DI DATI INCOMPLETI O INESATTI - MODIFICHE INTRODOTTE DAL D.LGS. N. 205 DEL 2010 - DEPENALIZZAZIONE

RIFIUTI - DELITTO DI TRASPORTO DI RIFIUTI PERICOLOSI SENZA IL FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI O CON INDICAZIONE NEL FORMULARIO DI DATI INCOMPLETI O INESATTI - MODIFICHE INTRODOTTE DAL D.LGS. N. 205 DEL 2010 - DEPENALIZZAZIONE

Con la decisione in esame la Corte ha affermato che il trasporto di rifiuti pericolosi senza il formulario di identificazione dei rifiuti o con formulario che riporti dati incompleti o inesatti, previsto come delitto dall'art. 258, comma quarto, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 nella formulazione previgente alle modifiche introdotte dal D.Lgs. 3 dicembre 2010, n. 205, non è più previsto dalla legge come reato. (In motivazione la Corte ha precisato che la nuova fattispecie dell'art. 260-bis, comma settimo, del D.Lgs. n. 152 del 2006, introdotta dal D.Lgs. n. 205 del 2010, sanziona il trasporto di rifiuti pericolosi non accompagnato dalla copia cartacea della scheda SISTRI e non quello accompagnato dal F.I.R. o con un formulario con dati incompleti o inesatti).



Testo Completo: Sentenza n. 29973 del 21 giugno 2011 - depositata il 27 luglio 2011



(Sezione Terza Penale, Presidente C. Petti, Relatore A. Franco)



Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione