domenica 12 giugno 2011

STUPEFACENTI - VENDITA - ATTENUANTE DEL CONSEGUIMENTO DI UN LUCRO DI SPECIALE TENUITA' - APPLICABILITA' - CONCORSO CON L'ATTENUANTE DEL FATTO DI LIEVE ENTITA' - CONFIGURABILITA'

STUPEFACENTI - VENDITA - ATTENUANTE DEL CONSEGUIMENTO DI UN LUCRO DI SPECIALE TENUITA' - APPLICABILITA' - CONCORSO CON L'ATTENUANTE DEL FATTO DI LIEVE ENTITA' - CONFIGURABILITA'
La circostanza attenuante del conseguimento di un lucro di speciale tenuità di cui all’art. 62, n. 4, cod. pen. è applicabile al reato di cessione di sostanze stupefacenti ed è compatibile con l’attenuante ad effetto speciale del fatto di lieve entità, prevista dall’art. 73, comma quinto, del d. P.R. n. 309/1990.

Testo Completo: Sentenza n. 20937 del 18 gennaio 2011 - depositata il 25 maggio 2011

(Sezione Sesta Penale, Presidente F. Serpico, Relatore G. Paoloni)


Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione