domenica 12 giugno 2011

NULLITA' PROCESSUALI - GIUDIZIO CAMERALE D'APPELLO - AVVISO D'UDIENZA - CODIFENSORE DELL'IMPUTATO - OMISSIONE - DEDUCIBILITA' - LIMITI

NULLITA' PROCESSUALI - GIUDIZIO CAMERALE D'APPELLO - AVVISO D'UDIENZA - CODIFENSORE DELL'IMPUTATO - OMISSIONE - DEDUCIBILITA' - LIMITI

Con la decisione in esame le Sezioni Unite, risolvendo un contrasto giurisprudenziale, hanno affermato che il termine ultimo di deducibilità della nullità a regime intermedio, derivante dall’omessa notificazione dell’avviso di fissazione dell’udienza camerale di appello ad uno dei due difensori dell’imputato, è quello della deliberazione della sentenza nello stesso grado, anche in caso di assenza in udienza sia dell’imputato che del codifensore, ritualmente citati.

Sentenza n. 22242 del 27 gennaio 2011 - depositata il 1° giugno 2011

(Sezioni Unite Penali, Presidente G.M. Cosentino, Relatore F. Fiandanese)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione