martedì 25 agosto 2009

GIURISDIZIONE - CONSEGNA DI LATTE AD ACQUIRENTE NON RICONOSCIUTO - DIRITTI DI PRELIEVO SUPPLEMENTARE - ORDINE DI PAGAMENTO - IMPUGNAZIONE

GIURISDIZIONE - CONSEGNA DI LATTE AD ACQUIRENTE NON RICONOSCIUTO - DIRITTI DI PRELIEVO SUPPLEMENTARE - ORDINE DI PAGAMENTO - IMPUGNAZIONE - GIURISDIZIONE ESCLUSIVA DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO - SUSSISTENZA
Spetta alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo la cognizione della controversia relativa all’applicazione del prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari quando esso è oggetto dell’ordine di pagamento, verso il produttore, emesso dall’Agenzia per i pagamenti in agricoltura in relazione all’accertata consegna di latte ad acquirente non riconosciuto; tale ipotesi, quanto ai diritti di prelievo supplementare, con l’art.2-sexies del decreto legge n.63 del 2005 (introdotto dalla legge di conversione n. 109 del 2005) va equiparata, ai fini della giurisdizione, a quella del conferimento del latte in esubero rispetto alla quota consentita, escludendosi in ogni caso che il prelievo a carico del produttore possa essere annoverato tra le sanzioni amministrative in senso proprio di cui alla legge n.689 del 1981.

Testo Completo:
Sentenza n. 18199 dell'11 agosto 2009(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore F.M. Fioretti)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione