martedì 3 febbraio 2009

CONFISCA DI COSE DI INTERESSE STORICO E ARTISTICO, DISPOSTA CON IL PROVVEDIMENTO DI ARCHIVIAZIONE

Pronunciandosi sull’incidente di esecuzione avente ad oggetto la validità e permanenza della confisca di beni di interesse storico e artistico disposta con il provvedimento di archiviazione, la Corte di Cassazione ha puntualizzato che tutti gli atti di trasferimento di tali beni avvenuti in mancanza della previa autorizzazione ministeriale sono nulli. Risultano, conseguentemente, irrilevanti la buona fede dell’acquirente finale e l’esistenza di un primo acquisto del bene a titolo originario, in particolare nelle forme dell’asta pubblica.

Testo Completo:
Sentenza n. 3712 del 4 dicembre 2008 – depositata il 27 gennaio 2009
(Sezione Prima Penale, Presidente G . Silvestri, Relatore G. Corradini)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione