lunedì 25 marzo 2013

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – DOMANDA DI INSINUAZIONE AL PASSIVO – ESATTA INDIVIDUAZIONE DELLA PROCEDURA – NECESSITÀ

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – DOMANDA DI INSINUAZIONE AL PASSIVO – ESATTA INDIVIDUAZIONE DELLA PROCEDURA – NECESSITÀ
Nel regime anteriore alle modifiche operate con il d.lgs. n. 5 del 2006, la domanda di insinuazione al passivo richiede l’esatta individuazione della procedura cui si intende partecipare, che può ritenersi implicita solo quando la procedura riguardi il fallimento di un solo soggetto.
Testo Completo: Sentenza n. 7278 del 22 marzo 2013
(Prima Sezione Civile, Pres. D. Plenteda, Relatore A. Ceccherini)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione