lunedì 12 novembre 2012

IMPUGNAZIONI - SENTENZA DI PROSCIOGLIMENTO PER DIFETTO DI QUERELA - INTERESSE DELLA PARTE CIVILE ALL'IMPUGNAZIONE - ESCLUSIONE - RAGIONI

IMPUGNAZIONI - SENTENZA DI PROSCIOGLIMENTO PER DIFETTO DI QUERELA - INTERESSE DELLA PARTE CIVILE ALL'IMPUGNAZIONE - ESCLUSIONE - RAGIONI
Le Sezioni Unite hanno affermato che “la parte civile è priva di interesse a proporre impugnazione avverso la sentenza di proscioglimento dell’imputato per improcedibilità dell’azione penale dovuta a difetto di querela”. È stato, in tal modo, chiarito che l’impugnazione della parte civile di una pronuncia penale meramente processuale si palesa priva di ogni idoneità ad apportare al proponente effetti di vantaggio, non potendo configurarsi alcuna utilità, ai fini dell’azione civilistica intentata, che, in modo concreto e attuale, immediato e diretto, possa risultare connessa all’accoglimento dell’impugnazione.
Testo Completo: Sentenza n. 35599 del 21 giugno 2012, depositata il 17 settembre 2012
(Sezioni Unite Penali, Presidente E. Lupo, Relatore R. Galbiati)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione