sabato 14 gennaio 2012

FALLIMENTO E ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - CONCORDATO PREVENTIVO - CESSIONE DEI BENI AI CREDITORI –APPROVAZIONE IN ADUNANZA - PARERE NEGATIVO DEL COMMISSARIO GIUDIZIALE – GIUDIZIO DI OMOLOGAZIONE - CONTROLLO DI FATTIBILITA’ – LIMITI

FALLIMENTO E ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - CONCORDATO PREVENTIVO - CESSIONE DEI BENI AI CREDITORI –APPROVAZIONE IN ADUNANZA - PARERE NEGATIVO DEL COMMISSARIO GIUDIZIALE – GIUDIZIO DI OMOLOGAZIONE - CONTROLLO DI FATTIBILITA’ – LIMITI

La Prima Sezione ha rimesso al Primo Presidente (per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite) la questione dei limiti del controllo giudiziale sulla fattibilità del concordato preventivo, nella specie proposto con cessione dei beni e contestato dal commissario giudiziale, quanto alle percentuali di soddisfacimento promesse ai creditori. Dando conto di indirizzi non convergenti, viene dubitato che, in difetto di opposizioni dei creditori, il tribunale possa negare l’omologazione (sovrapponendosi al giudizio positivo della maggioranza dei creditori ed all’attestazione di fattibilità del professionista). Parimenti sono incerti gli stessi profili di vincolatività della proposta che prometta il soddisfacimento in una data percentuale, per il suo rapporto con la fattibilità e la conseguente eventuale impossibilità dell’oggetto.

Testo Completo: Ordinanza interlocutoria n. 27063 del 15 dicembre 2011



(Sezione Prima Civile, Presidente U. Vitrone, Relatore R. Rordorf)



Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione