mercoledì 9 marzo 2011

ESECUZIONE E ORDINAMENTO PENITENZIARIO - LIBERAZIONE ANTICIPATA - PROVA DELLA PARTECIPAZIONE ALL'OPERA DI RIEDUCAZIONE - ATTIVITA' LAVORATIVA SVOLTA IN CARCERE - RILEVANZA

ESECUZIONE E ORDINAMENTO PENITENZIARIO - LIBERAZIONE ANTICIPATA - PROVA DELLA PARTECIPAZIONE ALL'OPERA DI RIEDUCAZIONE - ATTIVITA' LAVORATIVA SVOLTA IN CARCERE - RILEVANZA
Ai fini della concessione della liberazione anticipata, il Tribunale di sorveglianza deve tenere conto dell’attività lavorativa svolta in carcere, onde stabilire se dalla stessa – per qualità, durata, svolgimento a richiesta, ecc. – sia positivamente desumibile l’inizio di un percorso partecipativo di risocializzazione del detenuto.

Testo Completo: Sentenza n. 4512 del 21 gennaio 2011 – depositata l’8 febbraio 2011

(Sezione Prima Penale, Presidente M. S. Di Tomassi, Relatore P. Piraccini)


Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione