sabato 4 dicembre 2010

PROCESSO PENALE - NULLITA’ ASSOLUTE – SENTENZA EMESSA DAL G.I.P. A SEGUITO DI GIUDIZIO IMMEDIATO PER REATO A CITAZIONE DIRETTA – NULLITÀ ASSOLUTA PER INCOMPETENZA FUNZIONALE – SUSSISTENZA.

PROCESSO PENALE - NULLITA’ ASSOLUTE – SENTENZA EMESSA DAL G.I.P. A SEGUITO DI GIUDIZIO IMMEDIATO PER REATO A CITAZIONE DIRETTA – NULLITÀ ASSOLUTA PER INCOMPETENZA FUNZIONALE – SUSSISTENZA.
Con la decisione in esame la Corte ha affermato che è affetta da nullità assoluta, insanabile e rilevabile d’ufficio in ogni stato e grado del processo, la sentenza emessa dal G.i.p. a seguito di giudizio immediato disposto su richiesta del P.M. per reati per i quali si sarebbe dovuto procedere con citazione diretta, attesa l’incompetenza funzionale del G.i.p. che, non respingendo la richiesta del P.M., ha determinato un mutamento del giudice naturale, ossia il giudice del dibattimento, giudice che sarebbe stato competente ove l’azione penale fosse stata correttamente esercitata.

Testo Completo: Sentenza n. 41073 udienza del 3 novembre 2010 - depositata il 22 novembre 2010

(Quarta Sezione Penale, Presidente F. Marzano, Relatore V. Romis)


Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione