domenica 26 dicembre 2010

PERSONE GIURIDICHE – RESPONSABILITA’ DA REATO – REATO PRESUPPOSTO - CORRUZIONE INTERNAZIONALE – MISURE CAUTELARI INTERDITTIVE – APPLICABILITA’

PERSONE GIURIDICHE – RESPONSABILITA’ DA REATO – REATO PRESUPPOSTO - CORRUZIONE INTERNAZIONALE – MISURE CAUTELARI INTERDITTIVE – APPLICABILITA’

La Corte ha precisato che, in tema di responsabilità da reato degli enti, sono applicabili alla persona giuridica le misure cautelari interdittive anche qualora il reato presupposto sia quello di corruzione internazionale di cui all’art. 322 bis cod. pen., pur dovendosi verificare in concreto l’effettiva possibilità di applicare tali misure senza che ciò comporti, seppure solo nella fase esecutiva, il coinvolgimento degli organismi di uno Stato estero sul quale il giudice italiano non ha giurisdizione.

Sentenza n. 42701 del 30 settembre 2010 - depositata il 1° dicembre 2010

(Sezione Sesta Penale, Presidente G. De Roberto, Relatore G. Fidelbo)

Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione