mercoledì 13 gennaio 2010

RESPONSABILITA' CIVILE - DANNO DA PUBBLICITA' INGANNEVOLE - RISARCIMENTO - PROVA

RESPONSABILITA' CIVILE - DANNO DA PUBBLICITA' INGANNEVOLE - RISARCIMENTO - PROVA
Il consumatore che, lamentando di aver subito un danno per effetto di una pubblicità ingannevole (nella specie segno descrittivo “LIGHT” sul pacchetto di sigarette), agisca per il risarcimento del danno ai sensi dell'art. 2043 cod. civ., è tenuto a provare l'esistenza del danno, il nesso di causalità, nonché (almeno) la colpa di chi ha diffuso la pubblicità, la quale si concreta nella prevedibilità che dalla diffusione di quel messaggio sarebbero derivate le lamentate conseguenze dannose.

Testo Completo: Sentenza n. 26516 del 17 dicembre 2009

(Sezione Terza Civile, Presidente G. B. Petti, Relatore A. Segreto)


Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione