martedì 6 ottobre 2009

BORSA - INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA – SANZIONI AMMINISTRATIVE – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO INNANZI ALLA CONSOB - PROCEDIMENTO DI OPPOSIZIONE

BORSA - INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA – SANZIONI AMMINISTRATIVE – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO INNANZI ALLA CONSOB - PROCEDIMENTO DI OPPOSIZIONE – LEGITTIMAZIONE AD OPPONENDUM - CONDIZIONI
Le sei sentenze riguardano i giudizi di opposizione contro le sanzioni amministrative comminate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, con riguardo all’attività di gestione collettiva del risparmio ed al servizio di negoziazione di strumenti finanziari, consistenti nelle obbligazioni “Cirio” ed “Argentina”. Le SS.UU. hanno esaminato plurime questioni, concernenti, fra l’altro, il diritto di accesso ed altri aspetti del procedimento innanzi alla Consob. In particolare, quanto alla legittimazione ad opponendum, nel giudizio di opposizione ex art. 195 t.u.f., la Corte superando l’orientamento delle sezioni semplici l’ha riconosciuta anche in capo alla persona fisica, destinataria della sanzione, ma non ingiunta del pagamento, che può altresì spiegare intervento adesivo autonomo nel giudizio intrapreso dalla persona giuridica.

Testo Completo:
Sentenza n. 20929 del 30 settembre 2009(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore G. Travaglino)

Testo Completo:
Sentenza n. 20930 del 30 settembre 2009(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore G. Travaglino)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione