venerdì 20 marzo 2009

PROCESSO CIVILE - RICORSO PER CASSAZIONE - RICORSO INCIDENTALE CONDIZIONATO - QUESTIONI PREGIUDIZIALI DI RITO O PRELIMINARI DI MERITO

PROCESSO CIVILE - RICORSO PER CASSAZIONE - RICORSO INCIDENTALE CONDIZIONATO - QUESTIONI PREGIUDIZIALI DI RITO O PRELIMINARI DI MERITO
Anche alla luce del principio costituzionale della ragionevole durata del processo, secondo cui fine primario dello stesso è la realizzazione del diritto delle parti ad ottenere risposta nel merito, il ricorso incidentale proposto dalla parte totalmente vittoriosa nel giudizio di merito, che investa questioni pregiudiziali di rito, ivi comprese quelle attinenti alla giurisdizione, o preliminari di merito, ha natura di ricorso condizionato, indipendentemente da ogni espressa indicazione di parte, e deve essere esaminato con priorità solo se le questioni pregiudiziali di rito o preliminari di merito, rilevabili d'ufficio, non siano state oggetto di decisione esplicita o implicita (ove quest'ultima sia possibile) da parte del giudice di merito. Qualora, invece, sia intervenuta detta decisione, tale ricorso incidentale va esaminato dalla Corte di cassazione, solo in presenza dell'attualità dell'interesse, sussistente unicamente nell'ipotesi della fondatezza del ricorso principale.

Testo Completo:
Sentenza n. 5456 del 6 marzo 2009 (Sezioni Unite Civili, Presidente S. Mattone, Relatore A. Segreto)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione