martedì 18 novembre 2008

PENA - SOSPENSIONE CONDIZIONALE - REVOCA - REATO CONTINUATO - CONDIZIONI

La Corte ha stabilito che in caso di revoca della sospensione condizionale della pena concessa con una prima sentenza per reati unificati dalla continuazione con quelli oggetto di una seconda sentenza che abbia esteso il beneficio all’intera pena del reato continuato, i termini stabiliti dall’art. 163 c.p. vanno computati a far data dalla irrevocabilità della prima sentenza, ma la revoca deve essere circoscritta alla parte di pena ad essa riferibile.

Testo Completo:
Ordinanza n. 40522 del 2 ottobre 2008 – depositata il 30 ottobre 2008
(Sezione Prima Penale, Presidente G. Silvestri, Relatore E. G. Gironi)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione