martedì 21 ottobre 2008

PROCESSO CIVILE – PROCESSO DEL LAVORO - APPLICAZIONE ALLE CONTROVERSIE RELATIVE ALLA RESPONSABILITA' CIVILE DA CIRCOLAZIONE STRADALE

La Corte, in sede di regolamento di competenza, ha stabilito che l’applicazione del rito del lavoro alle controversie riguardanti i danni da morte o lesioni derivanti da fatti di circolazione stradale non modifica i criteri di ripartizione della competenza per valore tra tribunale e giudice di pace, aggiungendo, però, che ai procedimenti instaurati davanti al giudice di pace non si applica il rito del lavoro ma il preesistente modello processuale proprio di questo giudizio, regolato dagli artt. 319 e seguenti del codice di procedura civile.

Testo Completo:
Ordinanza n. 21418 del 16 settembre 2008(Sezione Terza Civile, Presidente P. Vittoria, Relatore R. Frasca)
Bookmark and Share

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione