giovedì 23 ottobre 2008

PROCESSO CIVILE – PLURALITA’ DI CAUSE RIUNITE- LIQUIDAZIONE DI ONORARI - CRITERI

La Corte, con nuovo orientamento, ha precisato che le norme di cui all’art. 5, comma 4, della tariffa forense di cui al d.m. n. 585 del 1994, e l’art. 151, comma secondo, cod. proc. civ., che disciplinano in modo diverso la liquidazione degli onorari, hanno un diverso ambito di applicazione, riferendosi la prima al caso in cui uno stesso avvocato assiste e difende più parti (sin dall’origine o per effetto di successiva riunione), e la seconda al caso della riunione di cause con difensori diversi.

Testo Completo:
Sentenza n. 22931 del 9 settembre 2008(Sezione Lavoro, Presidente M. De Luca, Relatore A. De Matteis)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione