martedì 28 ottobre 2008

FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA - DEPOSITO IN CANCELLERIA DELLO STATO PASSIVO

La S.C. ha affermato, in tema di liquidazione coatta amministrativa, che lo stato passivo formato dal commissario liquidatore non acquista carattere giurisdizionale con il deposito in cancelleria, per cui alla relativa opposizione “ex” art. 209 legge fall., non è applicabile il termine annuale di cui all’art. 327 cod. proc. civ., avente sì valenza generale, ma pur sempre soltanto nell’ambito delle impugnazioni di provvedimenti giurisdizionali.

Testo Completo:
Sentenza n. 25714 del 15 ottobre 2008(Sezioni Unite Civili, Presidente V. Carbone, Relatore R. Rordorf)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione