martedì 26 maggio 2015

IMPUGNAZIONI - RICORSO NELL'INTERESSE DELLA LEGGE - ART. 363 COD. PROC. CIV. - ISTANZA DI ENUNCIAZIONE DEL PRINCIPIO DI DIRITTO NELL'INTERESSE DELLA LEGGE IN MANCANZA DELL'IMPUGNAZIONE DI UNA SENTENZA - NON LUOGO A PROVVEDERE - FONDAMENTO

Ai sensi dell' art. 363, terzo comma, cod. proc. civ., la pronuncia d'ufficio a puro scopo nomofilattico è occasionata dalla proposizione di un ricorso per cassazione inammissibile, pertanto non vi è spazio per un responso officioso della Corte quando la parte, anziché proporre l’impugnazione per cassazione, si sia limitata ad indirizzare una missiva al Primo Presidente della Corte, sollecitando l’enunciazione di un principio di diritto nell'interesse della legge.
 


Presidente: S. Petitti
Relatore: A. Giusti


IMPUGNAZIONI - RICORSO NELL'INTERESSE DELLA LEGGE - ART. 363 COD. PROC. CIV. - ISTANZA DI ENUNCIAZIONE DEL PRINCIPIO DI DIRITTO NELL'INTERESSE DELLA LEGGE IN MANCANZA DELL'IMPUGNAZIONE DI UNA SENTENZA - NON LUOGO A PROVVEDERE - FONDAMENTO


Ordinanza n. 10557 del 22/05/2015

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione