lunedì 1 luglio 2013

STIPULAZIONE DI CONTRATTO FUORI SEDE PER L’ACQUISTO DI STRUMENTI FINANZIARI – INSUSSISTENZA DEL SERVIZIO DI COLLOCAMENTO – DIRITTO DI RECESSO – SPETTANZA.

STIPULAZIONE DI CONTRATTO FUORI SEDE PER L’ACQUISTO DI STRUMENTI FINANZIARI – INSUSSISTENZA DEL SERVIZIO DI COLLOCAMENTO – DIRITTO DI RECESSO – SPETTANZA.
Le Sezioni Unite, a composizione di un contrasto, hanno enunciato il principio di diritto secondo cui il diritto di recesso, accordato all’investitore dall’art. 30 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, e la previsione di nullità dei contratti su strumenti finanziari in cui quel diritto non sia contemplato, si applicano anche fuori dall’ambito di un servizio di collocamento prestato dall’intermediario in favore dell’emittente o dell’offerente di tali strumenti.
 
Testo Completo:

(Sezione Unite Civili, Presidente M. G. Luccioli, Relatore R. Rodorf)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione