mercoledì 6 giugno 2012

DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO – ESTORSIONE - CIRCOSTANZA AGGRAVANTE DI PIU’ PERSONE RIUNITE – PRESUPPOSTI

DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO – ESTORSIONE - CIRCOSTANZA AGGRAVANTE DI PIU’ PERSONE RIUNITE – PRESUPPOSTI
La Corte a Sezioni Unite, risolvendo il contrasto interpretativo formatosi sul punto, ha affermato che, ai fini dell’integrazione della circostanza aggravante speciale delle “più persone riunite” nel delitto di estorsione è necessaria la contemporanea presenza di più persone nel luogo ed al momento in cui si eserciti la violenza o la minaccia; a tale conclusione inducono sia l’interpretazione letterale, rispettosa del principio di legalità nella duplice accezione della precisione – determinatezza della condotta punibile e del divieto di analogia in malam partem, sia il criterio logico – sistematico fondato sulla ratio dell’aggravante risiedente nel maggiore effetto intimidatorio della condotta con conseguente minorata possibilità di difesa della vittima.
Testo Completo: Sentenza n. 21837 del 29 marzo 2012, depositata il 5 giugno 2012
(Sezioni Unite Penali, Presidente E. Lupo, Relatore G. Marasca).

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione