sabato 7 maggio 2011

LAVORO - TRATTENUTE SINDACALI - RIFIUTO DATORIALE IN RAGIONE DEL NUMERO DEI DIPENDENTI DELL'IMPRESA - LEGITTIMITA' - ESCLUSIONE

LAVORO - TRATTENUTE SINDACALI - RIFIUTO DATORIALE IN RAGIONE DEL NUMERO DEI DIPENDENTI DELL'IMPRESA - LEGITTIMITA' - ESCLUSIONE
La S.C. ha affermato l'illegittimità del rifiuto datoriale di effettuare le trattenute sindacali in ragione dell'elevato numero dei dipendenti, ritenendo che il solo elemento dimensionale dell'impresa sia del tutto insufficiente a dimostrare l'inesigibilità dell'obbligo datoriale, potendo il datore ovviare alle difficoltà attraverso una organizzazione adeguata.

Testo Completo: Sentenza 9049 del 20 aprile 2011

(Sezione Lavoro, Presidente G. Vidiri, Relatore P. Curzio)


Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione