sabato 7 maggio 2011

GIURISDIZIONE CIVILE - GIURISDIZIONE ORDINARIA E AMMINISTRATIVA - DETERMINAZIONE E CRITERI - DIRITTI SOGGETTIVI

GIURISDIZIONE CIVILE - GIURISDIZIONE ORDINARIA E AMMINISTRATIVA - DETERMINAZIONE E CRITERI - DIRITTI SOGGETTIVI
Le S.U. hanno affermato la giurisdizione del giudice ordinario in tema di azione contro la discriminazione razziale ai sensi dell'art. 44 del T.U. sull'immigrazione poiché la posizione del soggetto, potenziale vittima delle discriminazioni, ha consistenza di diritto soggettivo assoluto rispetto a qualsiasi tipo di violazione posta in essere sia da privati che dalla P.A., senza che assuma rilievo che la condotta lesiva sia stata attuata nell’ambito di un procedimento nel quale il privato possa essere titolare solo di posizioni di interesse legittimo.

Testo Completo: Ordinanza n. 7186 del 30 marzo 2011

(Sezioni Unite Civili, Presidente P. Vittoria, Relatore S. Toffoli)


Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione