lunedì 16 novembre 2009

MISURE ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE - AFFIDAMENTO IN PROVA AL SERVIZIO SOCIALE - RECIDIVA REITERATA

MISURE ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE - AFFIDAMENTO IN PROVA AL SERVIZIO SOCIALE - RECIDIVA REITERATA APPLICATA CON SENTENZE DIVERSE DA QUELLA IN ESECUZIONE - CONSEGUENZE
In tema di misure alternative alla detenzione, il divieto di seconda concessione dell’affidamento in prova al servizio sociale nel caso di recidiva reiterata, previsto dall'art. 58 quater L. n. 354 del 1975, discende esclusivamente dall’applicazione di tale tipo di recidiva al reato cui si riferisce la condanna in esecuzione. Pertanto, qualora la condanna per il reato ostativo sia stata posta in esecuzione insieme ad altre, occorrerà scindere il cumulo allo scopo di stabilire se la pena per il suddetto reato sia ancora da espiare.

Testo Completo:
Sentenza n. 42462 del 15 ottobre 2009 – depositata il 5 novembre 2009
(Sezione Prima Penale, Presidente S. Chieffi, Relatore M.S. Di Tomassi)

Condividi

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione