martedì 3 novembre 2009

APPALTO - OBBLIGAZIONI DELL'APPALTATORE - OBBLIGO DI CONSEGNA – CUSTODIA DELLA COSA – RELATIVO OBBLIGO - LIMITI TEMPORALI – RESPONSABILITÀ

APPALTO - OBBLIGAZIONI DELL'APPALTATORE - OBBLIGO DI CONSEGNA – CUSTODIA DELLA COSA – RELATIVO OBBLIGO - LIMITI TEMPORALI – RESPONSABILITÀ DELL’APPALTATORE PER OMESSA CONSEGNA DEL BENE RUBATO A SEGUITO DI FURTO IN CANTIERE – SUSSISTENZA
Poiché l'obbligazione di consegnare una cosa determinata include quella di custodirla fino alla consegna, risponde di inadempimento all'obbligazione accessoria di adeguata custodia - in relazione alla responsabilità per furto in cantiere edilizio – ed é, pertanto, tenuto al risarcimento dei danni, l’appaltatore che non dimostri di avere adottato tutte le precauzioni che le circostanze suggerivano, senza che possa rilevare l’avvenuta cessazione del rapporto principale di appalto, atteso che l’obbligo di custodia è correlato alla detenzione dei beni affidati all’appaltatore e non all’attualità del rapporto di appalto, al quale esso sopravvive.

Testo Completo:
Sentenza n. 20995 del 30 settembre 2009
(Sezioni Seconda Civile, Presidente O. Schettino Relatore L. Piccialli)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione