lunedì 16 febbraio 2009

STAMPA - RESPONSABILITÀ CIVILE E PENALE (REATI COMMESSI COL MEZZO DELLA STAMPA) - IN GENERE

Un articolo di stampa che attribuisca ad un soggetto il fatto storico di essere stato rinviato a giudizio per un reato più grave di quello effettivamente oggetto di rinvio a giudizio comporta ugualmente la configurabilità della diffamazione e le conseguenti responsabilità sul piano civile, posto che il pubblico di lettori è per di più generalmente privo di esperienza giuridica e non avvezzo, pertanto, a percepire la differenza di gravità tra i reati.

Testo Completo:
Sentenza n. 3340 dell'11 febbraio 2009(Sezione Terza Civile, Presidente L. F. Di Nanni, Relatore R. Frasca)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione