lunedì 26 gennaio 2009

PROCEDIMENTO CIVILE - DIFENSORE – SOSTITUZIONE DEL DIFENSORE PER SINGOLI ATTI DEL PROCESSO – DELEGA SCRITTA DETERMINATA NELL’OGGETTO – NECESSITÀ

La S.C. ha affermato che la delega professionale per singoli atti disciplinata dal terzo comma dell’art. 9 del R.D.L. n. 1578 del 27 novembre 1933 presuppone l’avvenuta costituzione in giudizio del procuratore delegante, richiede la forma scritta e deve essere determinata nell’oggetto. La Cassazione ha pure ritenuto che, ai fini della corretta liquidazione dei relativi compensi, sia nel caso di delega per singoli atti che in caso di delega per l’intero processo, disciplinata dal primo comma della norma indicata, deve essere consentita la verifica dell’oggetto della delega, il cui contenuto é onere del delegante dimostrare.

Testo Completo:
Sentenza n. 1345 del 20 gennaio 2009(Sezione Terza Civile, Presidente L. F. Di Nanni, Relatore R. Frasca)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione