giovedì 11 dicembre 2008

REATI INFORMATICI – LEGGE N. 48 DEL 2008 - ISTITUZIONE DEL P.M. DISTRETTUALE - COMPETENZA DEL G.I.P. TERRITORIALE - RAGIONI

Prime applicazioni della recente legge n. 48 del 2008 (che ha recepito la Convenzione di Budapest del 2001 in tema di criminalità informatica), nell’ambito di un procedimento avente ad oggetto il reato di cui all’art. 640-ter, co. 2, c.p. (frode informatica). L’art. 11 della legge n. 48 del 2008 ha introdotto un nuovo comma 3-quinquies dell’art. 51 c.p.p., che prevede la competenza del P.M. distrettuale per i delitti, consumati o tentati, di cui agli artt. 600-bis, 600-ter, 600-quater, 600-quater.1, 600-quinquies, 615-ter, 615-quater, 615-quinquies, 617-bis, 617-ter, 617-quater, 617-quinquies, 617-sexies, 635-bis, 635-ter, 635-quater, 640-ter e 640-quinquies c.p. Inizialmente non era stato adeguato il corrispondente art. 328 c.p.p., che disciplina le competenze del g.i.p. e del g.u.p. (di conseguenza attribuite irragionevolmente ai magistrati territoriali), ma la lacuna è stata colmata dall’art. 2, co. 1 0a), della l. n. 125 del 2008, che ha aggiunto all’art. 328 un nuovo comma 1-quater. Nel risolvere un conflitto di competenza tra il g.i.p. territoriale e quello distrettuale, sollevato prima dell’emissione dell’art. 2, co. 1 0a), della l. n. 125 del 2008, la S. C. ha osservato che l’art. 12-bis della stessa legge n. 125 del 2008 ha dettato una specifica disciplina transitoria, aggiungendo, all’art. 11 della l. n. 48 del 2008, un nuovo comma 1-bis, a norma del quale "le disposizioni di cui al comma 3-quinquies dell’art. 51 del c.p.p., introdotto dal comma 1 del presente articolo, si applicano solo ai procedimenti iscritti nel registro di cui all’art. 335 del c.p.p. successivamente alla data di entrata in vigore della presente legge".Considerato che il procedimento de quo risultava iscritto prima del 5 aprile 2008, data di entrata in vigore della l. n. 48 del 2008, dovevano trovare applicazione gli ordinari criteri di competenza, e risultava, pertanto, radicata, in ragione del locus commissi delicti, la competenza del g.i.p. territoriale.

Testo Completo:
Sentenza n. 45078 del 30 ottobre 2008 - depositata il 4 dicembre 2008(Sezione Prima Penale, Presidente U. Giordano, Relatore U. Armano)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione