mercoledì 12 novembre 2008

SUCCESSIONI EREDITARIE - TESTAMENTO OLOGRAFO - SOTTOSCRIZIONE IN EPOCA ANTECEDENTE O SUCCESSIVA A QUELLA DI REDAZIONE DELLA SCHEDA TESTAMENTARIA

La S.C., nel giudizio di annullamento di un testamento olografo per presunta incapacità del testatore, ha affermato che per la validità del testamento olografo si richiede (art. 602 c.c.) che esso sia scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore, ma non occorre anche che la sottoscrizione avvenga contestualmente alla stesura dell'atto di ultima volontà, poiché nessuna norma ne impone la redazione in un unico contesto temporale, sicché il testatore, dopo aver redatto il documento, può completarlo successivamente con la propria sottoscrizione. Parimenti, nessun effetto invalidante può ricondursi all'eventualità che la sottoscrizione sia stata apposta dal testatore in epoca antecedente alla redazione delle disposizioni testamentarie, sempre che queste ultime precedano, nella scheda, la sottoscrizione medesima, perché solo in tal modo esse sono sicura espressione della volontà testamentaria.

Testo Completo:
Sentenza n. 25845 del 27 ottobre 2008(Sezione Seconda Civile, Presidente R. Corona, Relatore V. Mazzacane)

Archivio articoli

 
Sentenze e massime - Ultime dalla Corte di Cassazione